MASTICAZIONE

Differing structural properties of foods affect the development of mandibular control and muscle coordination in infants and young children

Meg Simione, Chrystel Loret, Benjamin Le Révérend, Brian Richburg, Mirna Del Valle, Marc Adler, Mireille Moser, Jordan R. Green

Scarica l’articolo

Lo sviluppo della masticazione è un’essenziale abilità motoria che viene continuamente affinata nel corso della prima infanzia. Dal punto di vista del controllo motorio, la progressione verso diverse consistenze di cibo dipende, non solo dalla corretta interazione tra l’anatomia ed il funzionamento del cavo cavo orale ma anche dalle proprietà strutturali degli alimenti assunti.

Lo scopo di questo studio esplorativo è di identificare i cambiamenti età-correlati riguardanti la coordinazione motoria e il controllo della masticazione, e comprendere se questi cambiamenti siano associati alle differenti proprietà strutturali dei cibi solidi, oltre che all’esplorazione del ruolo di altre variabili come la necessità dei denti e la forza del morso.

La coordinazione (cioè l’accoppiamento sinergico ed antagonista di coppie di muscoli) ed il controllo (cioè velocità, dislocamento, qualità della masticazione, durata, numero di cicli masticatori) della muscolatura masticatoria di 50 bambini sono stati valutati con uno studio trasversale a 5 diverse età: 9, 12, 18, 24 e 36 mesi, usando l’elettromiografia (EMG) e una analisi 3D (optical motion capture), durante l’assunzione di 3 alimenti con diverse proprietà strutturali.

I risultati di questo studio mostrano che i bambini, tra i 9 e i 36 mesi modificano positivamente il loro controllo masticatorio (riduzione della durata delle sequenze masticatorie e della dislocazione laterale della mandibola) e la coordinazione masticatoria (miglioramento del lavoro in coppia dei muscoli mandibolari). Emerge che anche le differenze strutturali degli alimenti incidono sulla performance masticatoria a tutte le fasce d’età considerate. Questi dati preliminari suggeriscono che alcune consistenze solide siano più adatte di altre, per problemi di controllo mandibolare immaturo e che lo sviluppo della masticazione sia un processo protratto nel tempo che può essere influenzato sia dall’elemento denti, che da modificazioni nella forza del morso.

2019-03-03T11:12:27+00:00