MASTICAZIONE e MORSO CROCIATO UNILATERALE POSTERIORE – parte III

Evaluation of masticatory muscle activity in patients with unilateral posterior crossbite before and after rapid maxillary expansion.

Valutazione dell’attività dei muscoli masticatori in pazienti con morso crociato posteriore unilaterale prima e dopo rapida espansione palatale

Michelotti A, Rongo R, Valentino R, D’Antò V, Bucci R, Danzi G, Cioffi I.

Eur J Orthod. 2019 Jan 23;41(1):46-53. doi: 10.1093/ejo/cjy019.

Scarica l’articolo

Nei bambini, la relazione tra morso crociato unilaterale posteriore (UPCB) e la possibile attivazione asimmetrica dei muscoli mandibolari è ancora dibattuta. Questo studio ha lo scopo di valutare l’attività muscolare mandibolare di bambini con UPCB, mediante l’elettromiografia di superficie e protocolli di valutazione standardizzati, prima e dopo una rapida espansione palatale (RME).

La ricerca è stata svolta con 29 bambini che presentavano UPCB (GRUPPO-UPCB, età media 9.6 ± 1.6 anni) e 40 bambini senza UPCB (GRUPPO-CONTROLLO, età media 10.5 ± 1.1). E’ stata registrata l’attività dei temporali anteriori destro e sinistro (AT) e dei muscoli masseteri superficiali (MM) durante il massimo serramento volontario e un’attività di masticazione (T0). Nel GRUPPO-UPCB sono stati raccolti gli stessi dati anche dopo la correzione del UPCB con l’espansore palatale (T1), e dopo 6 mesi senza ulteriore trattamento (T2). Mediante l’utilizzo di un software in grado di comparare gli indici elettromiografici risultanti dall’attività delle coppie muscolari, è stato possibile stimare l’estensione dell’attività asimmetrica di AT e MM. Per l’analisi statistica sono stati utilizzati il t-test per dati appaiati e per dati indipendenti o il test dei ranghi con segno di Wilcoxon e il test U di MannWhitney, ANOVA o il test di Friedman e il test del chi-quadro.

Entrambi i gruppi hanno presentato una asimmetrica attività muscolare, senza presentare una differenza significativa tra i due gruppi (T0, P > 0.05). Il trattamento ha portato ad una riduzione dell’attività muscolare (T1, P = 0.040), e un pattern maggiormente simmetrico di attivazione muscolare durante la masticazione (T1, P = 0.040), che è ritornato simile ai valori di partenza T2 (P > 0.05). Si può concludere quindi, che un morso crociato unilaterale posteriore non comporti una asimmetrica attivazione di AT e MM durante attività funzionali. Inoltre, il trattamento di questi ultimi con espansore palatale, non determina una maggiore attività simmetrica dei muscoli presi in considerazione.

2019-03-12T15:32:00+00:00